Acqua viva – Ecco come farla in modo economico

Pubblicato da Stefano il 11 Apr 2014 - Letto 18.145 volte
Scopri ora il vero percorso per ottenere la vera libertà. Accedi a innumerevoli segreti e tecniche per essere Sano, Libero e Felice, che sono celati al 99% dell'umanità.
Scarica ora Gratis il 1° Passo ->
e mi iscrivo alla mailing list
 

acqua vivaSentirmi parlare di “fare l’acqua" può sembrarti un pò strano, anche se non è così. Nelle prossime righe capirai esattamente perché parlo di “fare l’acqua”.

E’ da molti anni che so che l’assunzione di una buona acqua viva con alto PH alcalino/basico e ionizzata (quantità di ioni negativi liberi quindi antiossidante) sia la cosa migliore cosa per regolare il corpo e farlo funzionare adeguatamente.

Purtroppo tutti i dispositivi “pratici” o “semplici” del tipo che colleghi il tubo, attacchi la spina e schiacci un bottone per avere l’acqua pronta, costano moltissimo… anche svariate migliaia di euro.. a volte anche 3500 euro. Insomma una cosa improponibile per molti.. e anche per me.

Quindi anche se ero affascinato dalle caratteristiche di questo tipo di acqua non ho mai acquistato un dispositivo per produrla.

Circa 6 mesi fa durante la lettura del libro “Transurfing vivo – Oltre i confini della Matrix di Vadim Zeland“ che avevo acquistato per capire un argomento totalmente diverso da quello dell’acqua, ovvero la protezione elettromagnetica attraverso l’uso della pietra Shungite, sono venuto a conoscenza di come lui è riuscito a “fare” in casa l’acqua alcalina/basica e ionizzata acquistando solamente 2 dispositivi e spendendo non più di 300 euro.

Una bella differenza… rispetto ai 3500 Euro dei dispositivi tradizionali. E in più l’acqua viva che si può ricavare è ancora più di migliore qualità.

I 2 dispositivi + 1 per energizzarla che utilizza Vadim Zeland per fare l’acqua viva sono:

  1. Un distillatore
  2. Un attivatore
  3. Un energizzatore

Ecco come fare l’acqua viva.

FASE 1# distillare l’acqua

La prima fase vede l’utilizzo di un distillatore che ha lo scopo di far evaporare e successivamente ricondensare separatamente l’acqua, eliminando (nell’acqua ricondensata) metalli pesanti e minerali inorganici (che non sono proprio assimilabili dal corpo umano o assimilabili parzialmente a scapito di un enorme lavoro dell’organismo). Tutte le cose impure e dannose restano all’interno dell’evaporatore.

In pratica con questo dispositivo si genera (forzatamente) il normale ciclo di evaporazione, condensazione e caduta dell’acqua, che avviene in natura. Oggi però in natura, quando l’acqua cade sottoforma di pioggia si va a legare con gli inquinanti e smog presenti nell’atmosfera, inquinando purtroppo l’acqua caduta al suolo.

Utilizzando un distillatore questo non accade perché avviene tutto all’interno dello strumento, in regime controllato.

distillatore acqua vivaIl distillatore che utilizzo è questo nella foto a fianco. Funziona molto bene e mi permette di distillare ben 4 litri d’acqua ogni volta in un tempo di circa 5/6 ore.

In genere lo accendo la notte con un timer affinchè possa spengersi dopo 6 ore. Anche se in realtà ha già un suo meccanismo di auto spegnimento nel momento in cui l’acqua è evaporata tutta.

Io però preferisco non far evaporare completamente l’acqua, ma lascio sempre che rimangano 2 o 3 dita sul fondo al fine di far rimanere disciolti in acqua (evitando che evaporino) le sostanze nocive.

Puoi acquistare questo tipo di distillatore su questo sito: Distillatore acqua con serbatoio 4 litri

L’acqua che si ottiene è definita come “distillata” cioè pura al 100% perchè priva di ogni sorta di sostanza nociva, inquinante o non assimilabile come ad esempio i minerali, il calcare o i dannosissimi metalli pesanti.

L’acqua che beviamo dovrebbe essere sempre pura e non dovrebbe sembrare strano il fatto di bere acqua distillata (come quella che si mette nel ferro da stiro per non creare depositi di calcare). Dovremmo paragonare invece, il ferro da stiro al nostro organismo che (anche se in altro modo) le sostanze presenti nell’acqua possono andare a creare problemi nel nostro organismo (formando ad esempio calcoli) o in altri casi per essere in parte assimilate viene richiesto un ingente sforzo e quindi energia per poterle assimilare. Cosa che l’organismo in genere automaticamente cerca di fare.

L’acqua che ricaviamo distillata, però, anche se pura, non può essere ancora bevuta così com’è perché ha un PH bassissimo pari al 5 cioè un PH Acido. Bevendola così com’è avrebbe un effetto negativo sul corpo perché il nostro corpo ha un PH ideale Basico di circa 7.40 e nel caso in cui bevessimo l’acqua con ph 5, l’organismo dovrebbe fare un lavoro enorme per mantenere il ph standard al valore ideale di 7.40. Altrimenti se non ci riesce e quindi il ph si abbassa possono insorgere malattie o problemi di salute.

Non sarebbe quindi benefico per la salute.

A questo punto entra in gioco il secondo dispositivo che serve a ripristinare un PH basico superiore a 7 o meglio se ancora più alto come PH 9 o PH 10

 

FASE 2# Attivare l’acqua

L’acqua viva ha un ph superiore al 7, in genere è intorno a 9, 10 o anche più. Un valore così alto aiuta l’organismo a mantenere il ph ideale pari a 7.40, visto che la maggior parte dei cibi e delle bevande hanno un ph spesso Acido e inferiore anche al 6.

La coca cola per esempio ha un PH di circa 2.4 mentre un caffè di circa 4.8. Puoi immaginare anche da te che lavoro enorme deve fare l’organismo per mantenere un PH ideale di 7.40 dopo l’assunzione di tali bevande.

Per cui aumentando il ph dell’acqua si evita che l’organismo debba lavorare eccessivamente per mantenere l’equilibrio Basico/Alcalino ideale a PH 7.40 .

1° Attivatore

AP1 Ionizer attivatoreL’attivatore che ho utilizzato per primo (che è anche quello di cui parla  Vadim nel suo libro e che puoi cedere qui in foto) è chiamato AP-1 Ionizer ed è un dispositivo elettrico che sfrutta la tecnologia a bassa corrente dell’elettrolisi.

Putroppo questo dispositivo è a vote di difficile reperibilità perché prodotto e venduto da servizi Russi.

Tuttavia con un pò di ricerche sono riuscito ad acquistarlo tramite ebay da una persona di nazionalità russa che vive però in Inghilterra (ed è la migliore soluzione perchè non ci sono spese doganali), altrimenti sempre su ebay spesso ci sono altri rivenditori russi da cui è possibile acquistare il prodotto..

Ecco alcuni link per vedere se ci sono prodotti disponibili all’acquisto:

http://www.ebay.it/sch/i.html?_trksid=p2047675.m570.l1313.TR0.TRC0.Xactivator+Ionizer&_nkw=activator+Ionizer&_sacat=0&_from=R40

http://www.ebay.it/sch/i.html?_odkw=ap-1&_osacat=0&_from=R40&_trksid=p2045573.m570.l1313.TR0.TRC0.H0.Xap-1+ionizer&_nkw=ap-1+ionizer&_sacat=0

Se i link non dovessero funzionare, vai su ebay.it e cerca “AP-1 Ionizer”.

Se possibile ti consiglio di acquistare il prodotto da un venditore Europeo o anche Inglese. Perché anche se a volte non capita, però può capitare di dover pagare anche delle tasse doganali per un prodotto spedito dalla Russia. Ma non ci sono venditori Europei, allora è inevitabile acquistare da uno russo. tuttavia non sempre capita di pagare la tassa doganale… dipende da cosa indicano i venditori nel pacco.

In pratica il dispositivo attivandolo per circa 30 minuti, permette di ottenere attraverso l’azione di elettrolisi acqua a circa PH 10 e ionizzata (cioè crea ioni negati liberi quindi diventa antiossidante) con ORP di circa –700 unità.

Il problema di questo dispositivo è che per attivare circa 1 litro di acqua distillata, servono dai 20 ai 30 minuti. Per tempi inferiori il ph risulterà più basso. Inoltre ogni 3/4 settimane è necessario pulire gli elettrodi con aceto, eliminando eventuali depositi.

2° Attivatore

Nell’ultimo periodo, ho scoperto un altro metodo per attivare l’acqua distillata e questa volta con tempi molto inferiori all’AP-1.

caraffa ionizzante H2gO attivazione acquaQuesto è possibile grazie all’utilizzo della caraffa ionizzante H2gO che ho trovato qui: caraffa ionizzante H2gO

A dir la verità ero un po’ scettico sull’efficacia dei dispositivi filtranti per ionizzare e attivare l’acqua, tuttavia dopo varie misurazioni mi sono dovuto ricredere, perché questo dispositivo, fa proprio ciò che dicono e lo fa in pochissimi minuti, 1 o 2 per ½ litro d’acqua.

In più non ha bisogno di corrente elettrica e può essere portato sempre con se per avere così acqua ionizzata e viva sempre disponibile. Inoltre il costo è veramente basso rispetto all’AP-1 e non richiede elettricità.

L’unico svantaggio è che il filtro va sostituito (almeno secondo indicazioni del costruttore ogni 3 mesi), ma io in genere visto che lo utilizzo solo per pochi litri di acqua ogni giorno ( 2 o 3 L ) e solo con acqua pura al 100% (quindi senza minerali o batteri) lo sostituisco ogni 4/5 mesi. Ma anche se dovessi sostituire i filtri ogni 3 mesi la spesa sarebbe comunque molto contenuta.

E’ possibile acquistare i filtri di ricambio per la caraffa ionizzante H2gO qui: 3 filtri di ricambio caraffa H2gO

Vedi tu cosa preferire. Io oggi credo che è più semplice utilizzare la caraffa ionizzatrice.

 

FASE 3# Energizzare l’acqua

L’acqua dopo essere distillata perde tutta la sua quantità di informazioni energetiche, siano esse positive che negative. L’argomento sull’energia dell’acqua e sulle informazioni che trasporta è molto complesso e va discusso in un separato articolo. Qui mi limito a spiegarti solo le basi sinteticamente.

Il processo di distillazione è la cosa migliore per resettare le informazioni che trasporta l’acqua, in quanto si pensa che molte di queste siano oggi negative a causa di tutti i processi e gli ostacoli artificiali a cui viene sottoposta l’acqua prima di arrivare al rubinetto di casa: bacini, tubazioni, pompe, filtri, depuratori, ecc…

In natura, nei fiumi l’acqua scorre senza ostacoli e segue dei percorsi non artificiali e per questo ha un energia e un informazione migliore, che però non ha quando arriva a casa nostra. Perciò resettare tutte le informazioni è la strategia migliore.

Dopo di che è possibile attraverso vari dispositivi o metodi, informare l’acqua al fine di aumentarne l’energia.

Gli esperimenti di Masaru Emoto, hanno dimostrato che l’acqua è in grado di reagire a stimoli come suoni, scritte, immagini, forme pensiero e preghiere o pensieri positivi. E inoltre è stato visto che stimoli positivi come musica classica, parole o pensieri d’amore o immagini di felicità, creavano nell’acqua fantastici cristalli, riuscendo così ad aumentarne l’energia.

Al contrario stimoli negativi come musica rock, pensieri e scritte di odio e immagini di guerra o di morte non portavano a nessuna formazione di cristalli, indicando così un bassissimo livello energetico.

Sapendo questo è possibile comprendere che attraverso determinati metodi o stimoli è possibile energizzare l’acqua viva rendendola ancora di più benefica per il nostro organismo.

Di come è possibile energizzare l’acqua attraverso simboli o forme ne ho parlato dettagliatamente nel 1° passo verso la vera libertà. Scaricalo subito, gratis da qui: http://www.vivolibero.org/free/passo-1-vera-liberta/

Ecco i prodotti che utilizzo a rotazione per energizzare l’acqua viva:

1# Caraffa TC con Fiore della vita in oro

Caraffa TC con Fiore della vita in oroQuesto tipo di caraffa modifica la struttura di ogni liquido. Grazie alla forma particolare, il liquido subisce una vitalizzazione, un’energetizzazione. Nella caraffa il liquido inizia a vibrare. Delle onde si formano armoniosamente e s’intensificano, generando un nuovo campo energetico e producendo di conseguenza vitalità. Ciò provoca l’energetizzazione, il miglioramento della qualità e della digeribilità dell’acqua e di altri liquidi a base di acqua.

In questo caso la caraffa che ho acquistato ha stampato sul fondo in oro il “Fiore della vita “ che è considerato come uno dei simboli naturali più potenti della geometria sacra.

Puoi acquistare questa caraffa qui: Caraffa TC con Fiore della vita in oro

2# Bicchieri TC Jasmina con fiore della vita

Bicchieri TC Jasmina con fiore della vitaAllo stesso modo della Caraffa, anche il bicchiere TC Jasmina con il fiore della vita in oro permette di energizzare l’acqua. Inoltre credo che abbia anche un fantastico design, non a caso faccio un figurone quando vengono amici a mangiare da me :)

Puoi acquistare questi bicchieri qui: Bicchieri TC Jasmina con fiore della vita

3# Acqua Disco o AQUADISK

acqua disco disk acquadisk

l’AQVADISK è un meccanismo elettromagnetico racchiuso in un involucro di legno. Questo dispositivo purifica l’acqua dalla contaminazione chimica e dalle informazioni negative, restituisce la struttura originale e la rende attiva. Tale acqua normalizza tutti i processi del corpo: con il suo uso regolare ci si sente pieni di energia e noterai come la pelle sarà più tesa e i capelli più lucidi.

Puoi acquistare questi bicchieri qui: AcquaDisk

4# Devajal

Devajal Vitalizzatore per AcquaIl DEVAJAL è altro che un piccolo tubo con delle scritte e dei simboli che permette di collegare alle sue estremità due bottiglie e facendo passare l’acqua da una parte all’altra, l’acqua crea dei vortici.devajal

Il vortice esprime nello stesso tempo una forza centripeta di concentrazione, di energia YIN coerente e portatrice di vita ed una forza centrifuga di espansione e di energia YANG purificatrice e rigeneratrice.

Puoi acquistare questo dispositivo qui: Devajal

5# Cristalli

cristalli di quarzoUn altro metodo molto molto semplice per energizzare l’acqua attraverso le informazioni della natura (che ho scoperto leggendo il libro Acqua e Sale ) consiste nel prendere qualche pietra di cristallo di quarzo, cristallo di rocca, quarzo rosa, o ametista grezzi o lavorati e immergerla nell’acqua in una caraffa di vetro.

Mettere i cristalli la sera per poi utilizzare l’acqua nella giornata successiva.

La struttura trigonale dei cristalli di quarzo è in grado di riordinare parzialmente la struttura flessibile dell’acqua e di ricostruire la geometria mancante. In questo modo verrà ripristinata la struttura ordinata, cioè lo stato cristallino.

Puoi acquistare questi cristalli nei negozi di minerali nella tua città o online qui: Cristalli di rocca

 

Ognuno di questi metodi informa l’acqua con frequenze diverse, per cui cerco di alternarne l’uso. Una volta informata l’acqua e energizzata per un tempo che può andare da 30 minuti a diverse ore è possibile berla e beneficiare di tutto questo lavoro.

 

CONCLUSIONE

Forse adesso hai capito perché parlavo di “fare l’acqua:) . Il processo può sembrare un po’ complesso ma, dopo le prime volte diventa automatico. 

La cosa più importante è che l’acqua che andrai a bere avrà una qualità e un energia incredibile.

Il sapore è stupendo, è super liscia (perché priva di ogni minerale inorganico) e di super assimilazione dall’organismo. Una volta provata non potrai tornare indietro o bere altra acqua. Te lo assicuro.

Inoltre avendo un PH di circa 9-10 e degli ioni negativi liberi è anche estremamente benefica per l’organismo in quanto il PH elevato riduce l’energia sottratta al corpo per mantenere il ph ideale a 7.40, mentre l’alta presenza di ioni negativi liberi riduce l’invecchiamento del corpo perché antiossidante.

Adesso sta a te, prendere la tua vita e la tua salute in mano. Per capire a fondo i principi dietro all’acqua viva e a questo metodo fai da te, ti consiglio di leggere il libro “Transurfing vivo – Oltre i confini della Matrix di Vadim Zeland“, scoprirai una valanga di cose interessanti, non solo riguardo all’acqua :)

Spero di averti fornito un informazione utile e interessante. Se vuoi condividere questo articolo sui social utilizza i bottoni qui sotto. Se vuoi esprimere la tua opinione o fornire dei suggerimenti in merito a quanto discusso, scrivi un commento qui sotto nel form.

 

Le persone dopo hanno letto:

 
CONDIVIDI: Hai trovato questo articolo utile e interessante? Condividi sui Social Network . La condivisione di queste informazioni è il primo passo per vivere in un mondo migliore. Ogni tua condivisione è apprezzatissima e può far vivere meglio
altre persone
. Grazie mille!

Vedi la mia cassetta della libertà

Scopri ora il vero percorso per ottenere la vera libertà. Accedi a innumerevoli segreti e tecniche per essere Sano, Libero e Felice, che sono celati al 99% dell'umanità.
Scarica ora Gratis il 1° Passo ->
e mi iscrivo alla mailing list

Articolo inserito in: Acqua, Alimentazione, Cosa faccio nella mia vita, home, Salute e Benessere, Vivo Libero , , , ,
Gli utenti hanno letto anche:
 Commenti:

Lascia un commento!