Acqua viva: Alcalina, Ionizzata e Energizzata – Ecco Cos’è

Pubblicato da Stefano il 30 Apr 2014 - Letto 7.746 volte
Scopri ora il vero percorso per ottenere la vera libertà. Accedi a innumerevoli segreti e tecniche per essere Sano, Libero e Felice, che sono celati al 99% dell'umanità.
Scarica ora Gratis il 1° Passo ->
e mi iscrivo alla mailing list
 

acqua vivaL’acqua è vita e nei vari libri che ho letto si parla spesso di acqua viva a causa di proprietà benefiche, curative e ringiovanenti.

L’acqua viva può essere distinta dalla tradizionale acqua che possiamo definire “acqua morta”, in base a queste tre caratteristiche:

  1. Valore del PH acido/basico

  2. Valore degli ioni negativi liberi (ORP – ionizzazione)

  3. Livello energetico

In pratica l’acqua viva è definita appunto “VIVA” perché permette di apportare energia al corpo anziché essere neutrale o nel peggiore dei casi togliere energia.

Per essere pignoli, oltre a queste 3 caratteristiche, l’acqua da bere dovrebbe essere anche priva di minerali, priva di sostanze chimiche come cloro e fluoro e non imbottigliata. Ma per ora vediamo solo questi 3.

 

1# Il valore del PH

Il valore del PH non è altro che un indicatore che esprime il grado di acidità con una scala che va da 0 a 14. Il ph ideale del nostro corpo nel caso del sangue è intorno al 7,43 ma se questo valore scende intorno a 7,1 la persona può anche morire. Solo pochi punti fanno la differenza fra la vita e la morte.

ph scala acido alcalino

Diversi studi  tra cui anche quelli di Robert Young che ha descritto nel suo best seller “Il Miracolo del PH Alcalino” è stato dimostrato che tutte le malattie possono sorgere solo se un corpo ha un PH acido, cioè inferiore al 7… mentre un PH basico è indice di salute e benessere. Questo perchè:

i virus o i parassiti per vivere e prosperare hanno bisogno di un ambiente acido, mentre non riescono a vivere e muoiono in un ambiente basico.

Il nostro corpo è intelligente e sa queste cose, per cui cerca sempre di mantenere un ph basico. Tuttavia assumendo cibi acidi come caffè, coca cola, the, carne, cioccolata, zucchero, ecc.. che hanno un PH molto molto basso l’organismo per poter mantenere un ph basico deve fare un lavoro mostruoso cercando di controbilanciare il ph prendendo sostanze alcaline (cioè basiche) da qualche parte. E prevalentemente lo fa prendendole dalle ossa, dai denti e dai capelli. Ma se in qualche momento non ci riesce ecco che compare la malattia.

Alcuni esempi di PH :

  • L’acqua del rubinetto ha in media un pH di 7.2
  • Il vino in media ha un pH 4.05
  • La Coca Cola ha un pH di 2.8
  • Pepsi Cola ha un pH di 3.2
  • La Sprite ha un pH di 3.5
  • La Red Bull ha pH 3.2
  • Gatorade ha un pH di 3.5

Otto Heinrich Warburg, premio nobel per la medicina e grande studioso di fisiologica cellulare e respirazione cellulare, nel 1932 affermò che la causa primaria del cancro è proprio l’acidità dell’organismo.

Secondo lo studioso l’assunzione di troppi cibi acidi e la scarsa attività fisica non permettono alle cellule di ossigenarsi adeguatamente; infatti le cellule tumorali vivono in un ambiente acido e carente di ossigeno. A quando pare, secondo il Premio Nobel sembra proprio questa è la vera causa del cancro, ma forse  le case farmaceutiche ed alimentari tendono a nascondere questo fatto per motivi economici e commerciali.

Oggi sempre più frequentemente si riesce a sentire la verità su come un alimentazione basica/alcalina a base di frutta e verdura possa far regredire e in alcuni casi anche eliminare malattie come tumori e cancro.

Quindi un acqua viva è caratterizzata da un PH più alto possibile perché aiuta l’organismo a restare equilibrato. Inoltre riduce l’energia sottratta al corpo per mantenere il ph ideale a 7.43. Anzi lo aiuta fornendo energia. Sicuramente da preferire.

Purtroppo la normale acqua di casa o quella in bottiglia non supera un PH di 7,5 che è simile al ph del nostro corpo. Quindi in questo caso non aiuta molto a bilanciare l’equilibrio acido/basico nel caso in cui si beve una coca cola con PH di 2,5 – 3.  (altro discorso è per la frutta acida che comunque una volta ingerita viene elaborata dai succhi gastrici che la fanno diventare basica)

Un acqua di buona qualità quindi, dovrebbe avere un PH intorno a 8,5 – 9 o anche 10. Solo in questo modo l’assunzione di questa acqua aiuta l’organismo a equilibrare il PH senza che debba prelevare sostanze da altre parti per mantenere l’equilibrio e la salute.

 

2) Il Valore degli Ioni negativi (ORP-) – acqua antiossidante

Oltre ad un valore che indica il grado di acidità dell’acqua (PH) è possibile misurare (attraverso uno strumento elettronico) il potenziale di ossido-riduzione dell’acqua (ORP) .

Il potenziale ossido-riduttivo viene espresso in millivolts (mV) dal valore ORP cioè un numero che indica l’energia nell’acqua, ovvero la quantità di elettroni e può essere sia positivo che negativo.

Un valore di ORP positivo (es. 300 ) indica che nell’acqua c’è una grossa quantità di elettroni caricati positivamente, questo significa che questi elettroni sono incompleti perché privi di un elettrone. E quindi a caccia di un elettrone libero.

Un valore di ORP negativo (es. -300 ) al contrario, indica che nell’acqua c’è una grossa quantità di elettroni caricati negativamente, e rispetto a quelli positivi questi hanno un elettrone in più libero. Quindi che può essere ceduto.

potenziale di ossido riduzione opr

I famosi radicali liberi, non sono altro che molecole nel nostro corpo con carica positiva (ORP+), quindi a caccia di elettroni liberi. Queste molecole cercano di trovare intorno a se l’elettrone libero mancante e di solito lo rubano a una cellula vicina indifesa. Il risultato è che la cellula perde energia e forza vitale con tutte e conseguenze relative. Ecco perché i radicali liberi sono una delle maggiori cause dell’invecchiamento .

Per questo motivo riuscire ad assumere acqua con un alto valore di elettroni negativi (ORP-) e quindi antiossidante è di estremo aiuto all’invecchiamento perché riduce la quantità dei radicali liberi, andando a fornire loro la molecola libera di cui avevano bisogno, impedendo così che la rubino ad una cellula.

Purtroppo l’acqua che beviamo regolarmente sia in bottiglia che dal rubinetto ha un potenziale di ossido riduzione positivo (circa +270) quindi non è in alcun modo benefica o antiossidante. E’ per questo che la chiamiamo ”Acqua Morta

Alcuni esempi di valori ORP :

  • L’acqua del rubinetto ha in media un ORP medio di + 370, tutto l’opposto che benefico per l’invecchiamento. Lo stesso vale per l’acqua in bottiglia.
  • Il vino in media ha un ORP + 232
  • La Coca Cola è una delle bevande più acide che esistano e ha ORP  + 410, quindi estremamente dannoso per le cellule.
  • Pepsi Cola ha un ORP + 450
  • La Sprite ha un ORP + 550
  • La Red Bull ha un ORP +462
  • Gatorade ha un   ORP +3

L’acqua viva con potenziale di ossidazione negativo non si incontra in natura (alcuni ipotizzano che si può trovare solo pochi istanti dopo che è caduta a terra con la pioggia) perché uno stato tale è instabile e per crearla servono dei dispositivi chiamati attivatori o ionizzatori. Ma successivamente ti spiegherò come fare ad ottenerla.

Un acqua di buona qualità quindi, dovrebbe avere un ORP negativo intorno a -500 . Solo in questo modo l’assunzione di questa acqua antiossidante aiuta l’organismo fornendo elettroni liberi che contrastano i radicali liberi e l’invecchiamento.

 

3# Livello energetico

vortice acqua viva energeticoL’acqua che oggi beviamo non è più l’acqua di una volta. L’acqua di una volta che potevamo bere era prelevata direttamente dalla natura, quindi scorreva senza ostacoli seguendo dei percorsi non artificiali e per questo aveva un energia e un informazione migliore.  Oltre ad avere un grado di inquinamento immensamente più basso o nullo.

Oggi siamo costretti a filtrare, ostacolare, incanalare, pompare, imbottigliare, purificare, addolcire e trattare con prodotti chimici l’acqua che definiamo potabile; sia essa quella che esce dal rubinetto che quella in bottiglia.

Oggi l’acqua che beviamo è un acqua stressata e priva di qualsiasi energia vitale.
Probabilmente sentir parlare di energia dell’acqua ti sembra strano, forse perché non conosci gli esperimenti sull’acqua di Masaru Emoto.

Masaru Emoto è un ricercatore giapponese che hanno dimostrato che l’acqua è in grado di reagire a stimoli come suoni, scritte, immagini, forme pensiero, preghiere o pensieri positivi. Inoltre è stato visto che stimoli positivi come musica classica, parole o pensieri d’amore o immagini di felicità, creavano nell’acqua fantastici cristalli, riuscendo così ad aumentarne l’energia. Al contrario stimoli negativi come musica rock, pensieri e scritte di odio e immagini di guerra o di morte non portavano a nessuna formazione di cristalli, indicando così un bassissimo livello energetico.

Sapendo questo è possibile comprendere che attraverso determinati metodi o stimoli è possibile energizzare l’acqua viva rendendola ancora di più benefica e assimilabile al 100% per il nostro organismo e per la nostra salute.

Un acqua di buona qualità quindi, dovrebbe essere energizzata attraverso simboli o meccanismi di energizzazione . Solo in questo modo l’assunzione di questa acqua può essere di vero aiuto per il nostro organismo.

 

Come fare l’acqua viva ?

ACQUA VIVA COME FARLAL’acqua viva in natura è impossibile trovarla. In teoria solo alla sorgente in alta alta montagna proprio dove inizia è possibile trovare un acqua di estrema qualità. Ma non possiamo certo andare tutti i giorni in alta montagna.

Su come ottenere acqua viva con PH elevato, ORP negativo e energizzata mi ero già documentato molti anni fa, riuscendo a trovare solo apparecchi costosissimi da migliaia di Euro che non ho mai acquistato. Solo di recente dopo la lettura del libro “Transurfing Vivo – oltre i confini della Matrix di Vadim Zelan” ho scoperto altri metodi molto molto più economici per creare acqua viva pura, ionizzata e energizzata e che anche tu oggi puoi utilizzare.

A tal riguardo leggi l’articolo che ho scritto su come fare l’acqua viva in modo economico. Lo troverai sicuramente interessante 🙂

Spero di averti fornito un informazione utile e interessante. Se vuoi condividere questo articolo sui social network, utilizza i bottoni qui sotto. Se vuoi esprimere la tua opinione o fornire dei suggerimenti in merito a quanto discusso, scrivi un commento qui sotto nel form.

Le persone dopo hanno letto:

 
CONDIVIDI: Hai trovato questo articolo utile e interessante? Condividi sui Social Network . La condivisione di queste informazioni è il primo passo per vivere in un mondo migliore. Ogni tua condivisione è apprezzatissima e può far vivere meglio
altre persone
. Grazie mille!

Vedi la mia cassetta della libertà

Scopri ora il vero percorso per ottenere la vera libertà. Accedi a innumerevoli segreti e tecniche per essere Sano, Libero e Felice, che sono celati al 99% dell'umanità.
Scarica ora Gratis il 1° Passo ->
e mi iscrivo alla mailing list

Articolo inserito in: Acqua, Alimentazione, Depurazione, Salute e Benessere, Tecniche di guarigione , , , ,
Gli utenti hanno letto anche:
 Commenti:

Lascia un commento!

*